Notizie e Appuntamenti

30 novembre 2022 ore 9:30 - 12:30
Impact Hub Torino
piazza Teresa Noce 17 D - Torino

 

Evento finale del progetto Capire - Formare - Agire, con capofila la Prefettura di Torino in convenzione con Ires Piemonte.

pdfprogramma

Iscrizione obbligatoria attraverso il modulo online: https://forms.gle/oEUfCZA9E8nP4iCF8

18 novembre 2022 dalle ore 17:00

Mercato Centrale Torino (ultimo piano)
Piazza della Repubblica, 25- Torino

 

Verso il Forum nazionale delle diaspore - Incontro regionale

pdflocandina

 

Il progetto Draft the Future ha come obiettivo principale supportare la creazione di un Forum Nazionale delle Diaspore che giochi un ruolo da protagonista nel quadro del sistema della cooperazione allo sviluppo italiana. Il progetto è finanziato dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo e implementato dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e dall’Associazione Le Réseau.
Questo incontro, organizzato dall'OIM, è parte di una serie che avrà luogo al fine di rendere il processo di costituzione del Forum il più inclusivo e partecipativo possibile. In queste occasioni, le associazioni delle diaspore che si interessano di cooperazione allo sviluppo avranno l’opportunità di esprimere il proprio punto di vista sulla forma e le funzioni che il futuro Forum potrebbe avere.

 

 

30 novembre 2022 ore 9:30 - 12:30
Impact Hub Torino
piazza Teresa Noce 17 D - Torino

 

Evento finale del progetto Capire - Formare - Agire, con capofila la Prefettura di Torino in convenzione con Ires Piemonte.
A breve seguirà il programma dettagliato.

pdfsave the date

Iscrizione obbligatoria attraverso il modulo online: https://forms.gle/oEUfCZA9E8nP4iCF8

8 novembre 2022 ore 14:00 - 17:00
Campus Luigi Einaudi
 Lungo Dora Siena 100 A - Torino

 

Convegno "IL RUOLO DEI CONSUMI E DELLE PRATICHE CULTURALI DEGLI IMMIGRATI NEI PROCESSI DI INTEGRAZIONE"
Indagine conoscitiva su Torino per la
sperimentazione di politiche culturali innovative

 

pdfprogramma

8 novembre 2022 | Avigliana

Sfruttamento lavorativo: strumenti per la tutela dei cittadini migranti

A partire dal piano triennale di contrasto allo sfruttamento del lavoro in agricoltura e dalle Linee guida per l’identificazione, la protezione e l’assistenza delle vittime di sfruttamento lavorativo, il laboratorio di formazione descrive la cornice e le caratteristiche generali del fenomeno, propone gli elementi chiave per inquadrare le diverse situazioni e proporre strategie e strumenti utili per una presa in carico integrata e multidisciplinare delle persone coinvolte.

Il laboratorio, organizzato nell'ambito progetto Capire - Formare - Agire con capofila la Prefettura di Torino ed a cura di IRES Piemonte, sarà replicato in 6 occasioni su territori diversi ed è rivolto a operatori e operatrici dell'accoglienza.

locandina

Iscrizioni obbligatorie: https://forms.gle/njwv3wn9RGqM5JPF9

Per informazioni: info@piemonteimmigrazione.it

4 novembre 2022 ore 9.30 - 18.00
Sala delle Colonne,
Piazza Palazzo di Città 1 - Torino

 

Convegno "Tornare Indietro. Evoluzioni e involuzioni del sistema espulsivo italiano"

 

L’Ufficio del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale della Città di Torino partecipa dal 2017 alla rete territoriale del meccanismo di monitoraggio dei rimpatri forzati “FAMI” costituito dal Garante Nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale ed opera come organo di garanzia per la tutela dei diritti delle persone trattenute nel Centro di Permanenza per i Rimpatri (C.P.R) “Brunelleschi” di Torino.

“Monitorare” vuol dire osservare luoghi di privazione della libertà difficilmente accessibili dalla società civile ed essere presenti durante operazioni di polizia complesse, con l’obiettivo di tutelare la dignità e i diritti delle persone straniere sottoposte ad una procedura di espulsione.   Grazie agli interventi di operatori ed esperti in materia il convegno mira a restituire la complessità e la dinamicità del meccanismo di espulsione italiano, evidenziandone le buone prassi e le criticità  alla luce del quadro giuridico e sociologico di riferimento.

programma 

27 ottobre 2022 ore 10.30

Sala Conferenze Chiesa Valdese 
C.so Vittorio Emanuele II, 23 - Torino

 

Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2022

pdfprogramma

 

Al termine della presentazione saranno distribuite le copie cartacee del Rapporto 2022


La presentazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del CSA
ISCRIZIONE OBBLIGATORIA inviando una mail a segreteria@csapiemonte.it

Magazzino sul Po,

via Murazzi del Po 18/20 - Torino

 

A partire dal 13 settembre presso il circolo Arci Magazzino sul Po è stato attivato il progetto "Parole di donne" - Scuola di italiano per donne migranti, in collaborazione con IDEADONNA Onlus.

Il corso ha come obiettivo principale l'apprendimento della lingua italiana e di fornire un supporto all'autonomia personale.
Ha una cadenza bisettimanale e si svolge di martedì (16.00-18.30) e venerdì (10.00-12.30).

pdfLocandina

Per informazioni:
anna.bava@magazzinisulpo.it
salandinchiara@gmail.com
fabbriuanna@gmail.com

Proiezione in anteprima "Princesa"

Lunedì, 17 Ottobre 2022

25 ottobre 2022 ore 20.30

Cinema Massimo,
via Verdi 18 - Torino

 

Proiezione in anteprima del mediometraggio Princesa, scritto e diretto da Stefania Muresu e prodotto da Caucaso in collaborazione con Roda Film (2022, '49).

La proiezione è organizzata insieme al Centro Frantz Fanon di Torino: saranno presenti la regista Stefania Muresu, il produttore creativo e montatore Enrico Masi, in dialogo con Roberto Beneduce

e Simona Taliani dell’Università di Torino

Princesa è un film girato tra Sardegna, Sicilia, Campania e sud della Francia nell’arco di tre anni.

Affronta il tema della tratta nigeriana e le sue relazioni con la religione e la spiritualità.

 

Attraverso un linguaggio innovativo a metà tra documentario e film-saggio, è il nome di fantasia di una giovane donna nigeriana arrivata in Sardegna attraverso il trafficking, che la regista incontra all’interno di una comunità di accoglienza per vittime di tratta.

Il film esplora la memoria della fede cristiana e pagana dei popoli del Sud attraverso immagini di riti sincretici, connessi all’eredità coloniale e alle origini africane della protagonista.

Contiene la testimonianza storica di un editto religioso di importanza epocale, che attraverso lo scioglimento dei giuramenti juju ha posto un interrogativo sul presente e sul futuro dell’esistenza di Princesa e di molte altre donne nigeriane in Europa.

Pagina 1 di 38

Cerca

Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search