Notizie e Appuntamenti

29 aprile 2022 

9.00 - 13.00
Google Meet

 

Il seminario "L'assistenza delle vittime di tratta madri con figli - Il coordinamento tra Servizi sociali del territorio e Progetti di tutela per le vittime di tratta" è rivolto ad assistenti sociali dei Servizi territoriali e a operatrici e operatori del sistema nazionale per la tutela delle vittime di tratta di esseri umani. Verrà affrontato il fenomeno (attuale e di forte impatto) del numero considerevole di giovani donne straniere, in prevalenza nigeriane, vittime di tratta e grave sfruttamento, in stato di gravidanza e/o con figli, che si rivolgono direttamente ai servizi sociali territoriali o ai progetti anti-tratta con richieste di aiuto e assistenza.

Iscrizione obbligatoria entro il giorno prima di ogni evento attraverso la compilazione del modulo online: compila

È in corso la richiesta di accreditamento dell’attività formativa presso il Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali.

programma

per info: tratta@ires.piemonte.it

4 aprile 2022
ore 14.00 - 17.00
Google Meet

 

La tutela giuridica della donna nell'ambito dell'immigrazione: protezione, forme di violenza e tutela dell'unità del nucleo familiare

a cura delle avvocate ASGI Margherita Limoni e Alessia Pasero

Iscrizione obbligatoria entro il giorno prima dell'evento attraverso la compilazione del modulo online: compila

Il webinar è stato accreditato all'Ordine degli Assistenti Sociali e prevede il riconoscimento di 3 crediti formativi.

Il link per partecipare agli incontri verrà inviato il giorno prima dell'evento.

pdfprogramma

per info: info@piemonteimmigrazione.it

Per l’accesso al mercato del lavoro italiano dei profughi in arrivo dall’Ucraina, mentre il Governo, con un decreto approvato dal Consiglio dei Ministri il 19 marzo scorso, ha previsto una deroga temporanea alla disciplina del riconoscimento in Italia delle qualifiche professionali sanitarie per medici ucraini, il CIMEA, Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche ha messo a disposizione di tutte le istituzioni della formazione superiore italiane il proprio materiale a supporto del riconoscimento dei titoli di scuola secondaria e della formazione superiore del sistema ucraino.

Le risorse fornite, raccolte in un focus dedicato all’Ucraina , mirano ad essere utili, in primo luogo, ai fini di una migliore comprensione della struttura del sistema formativo ucraino, nonché a offrire un supporto nella valutazione delle relative qualifiche all’interno del sistema italiano.

 

clicca qui per avere maggiori informazioni e materiale utile a supporto del riconoscimento dei titoli di scuola secondaria e della formazione superiore del sistema ucraino.

4, 12 e 29 aprile e 6 maggio 2022 

 

Percorso formativo Comunità di parola - Rappresentazioni, saperi e sguardi della comunicazione plurale

a cura dell'Associazione Frantz Fanon, Federico Faloppa (Università di Reading - UK) e Paola Barretta (Associazione Carta di Roma)

Il percorso di formazione offre un approfondimento su strumenti, buone pratiche e riflessioni utili a migliorare la comunicazione pubblica e istituzionale relativa al fenomeno migratorio e non solo.
È rivolto ad addette e addetti stampa, responsabili della comunicazione istituzionale e a tutte quelle persone che si occupano di comunicazione negli enti pubblici e del privato sociale in Piemonte.

Il percorso è strutturato in 4 incontri, 2 webinar aperti a tutte le persone interessate al tema e 2 incontri in presenza riservati a 30 persone (per motivi di capienza della sala). Si ricorda che per coloro che sono interessati a seguire l'intero percorso è richiesta la disponibilità a seguire tutti e 4 gli incontri in modo da consentire uno svolgimento efficace delle ultime due sessioni partecipative.

Iscrizione obbligatoria entro venerdì 1 aprile attraverso la compilazione del modulo online: compila

programma dettagliato

per info: info@piemonteimmigrazione.it

L’UNHCR insieme a Refugees Welcome Italia Onlus e Centro Immigrazione Asilo Cooperazione Internazionale (CIAC), ha avviato in sei città italiane il programma di Community Matching che ha l’obiettivo di promuovere l’integrazione delle persone rifugiate attraverso l’attivazione di relazioni sociali (matching) con volontari.

 

Il programma si basa su un'approfondita rilevazione delle sfide e delle criticità che ancora incontrano i titolari di protezione internazionale nel loro percorso di integrazione in Italia e su esperienze promosse in Italia e in Europa, che - seppure in contesti eterogenei per condizioni e profili delle persone accolte - sono unanimi nel riconoscere il ruolo cruciale delle relazioni personali e sociali, che fanno di un individuo un membro di una comunità. Oltre a Torino, il programma coinvolge anche Bari, Roma, Milano, Palermo e Napoli.

A Torino il team del Community Matching collabora già stabilmente con il Servizio Stranieri del Comune di Torino ed è presente una volta alla settimana presso la sede di via Bologna.

Questa iniziativa mette a disposizione un importante strumento complementare al lavoro degli operatori dell’accoglienza e - nel medio-lungo periodo - può costituire un’opportunità di coinvolgimento della comunità locale, che può dare una risposta in questo periodo di grande attenzione dovuta all’emergenza Ucraina.

 

Materiali

flyer rivolti a rifugiati e potenziali volontari

pdffyer 1

pdfflyer 2

Brochure per rifugiati e potenziali volontari
pdfBrochure 1

pdfBrochure 2

Poster
pdfPoster

 

Inoltre è disponibile una pagina online Community Matching: trova il tuo Buddy! (unhcr.it) dove è possibile avere maggiori informazioni e registrarsi al programma, attraverso un modulo specifico per Torino: https://buddy.unhcr.it/

Il 3 marzo 2022 presso la Prefettura di Torino, capofila del progetto europeo ALFA – accogliere le fragilità – è stato sottoscritto il Protocollo d’Intesa multi-agenzia per la tutela delle vittime ed il contrasto alla tratta e al grave sfruttamento.

Gli Enti proponenti sono la Prefettura di Torino, la Commissione Territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Torino, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta, la Questura di Torino e la Regione Piemonte anche in rappresentanza della rete anti-tratta del Piemonte e della Valle d’Aosta “Anello Forte III” (Cooperativa Progetto Tenda, Ufficio Pastorale Migranti, Associazione Idea Donna, Associazione Tampep, Associazione Gruppo Abele, Associazione Almaterra, Associazione Papa Giovanni XXIII, Associazione Granello di Senape, Consorzio Monviso Solidale, Cooperativa Insieme a Voi, Cooperativa Alice, Associazione Piam Onlus; Associazione San Benedetto al Porto, Consorzio CISSACA; Associazione Liberazione e Speranza; Associazione Papa Giovanni XXIII).

Tra i soggetti firmatari: il Comando della Legione Piemonte e Valle d’Aosta dell’Arma dei Carabinieri, il Comando Regionale della Guardia di Finanza del Piemonte-Valle d’Aosta, l’Ispettorato Interregionale del lavoro di Milano, ANCI Piemonte e IRES Piemonte.

ll Protocollo contiene procedure operative da attuarsi per la protezione e l’assistenza delle vittime di tratta e di sfruttamento e per la prevenzione e il contrasto della tratta di esseri umani. Lo strumento ha quali finalità il consolidamento di un approccio uniforme nell’identificazione e nell’assistenza delle potenziali vittime di tratta, il rafforzamento dell’interazione tra i diversi soggetti anche attraverso lo scambio di informazioni e la promozione della formazione congiunta degli operatori del settore.

Per approfondire vai al sito della Prefettura di Torino

2 marzo 2022
ore 14.00 - 17.00
Google Meet

 

Il diritto al soggiorno: aggiornamenti sulla protezione speciale e sulla regolarizzazione 2020

a cura degli avvocati ASGI Irene Pagnotta e Alberto Pasquero

Il webinar affronterà i presupposti per il riconoscimento della protezione speciale e diritti connessi, e si concentrerà sull'emersione dei rapporti di lavoro disciplinata dall'articolo 103 del D.L. 34/2020 (Regolarizzazione 2020), sullo stato delle domande e sul diritto a svolgere attività lavorativa.

Iscrizione obbligatoria entro il giorno prima dell'evento attraverso la compilazione del modulo online: compila

Il link per partecipare agli incontri verrà inviato il giorno prima dell'evento.

pdfprogramma

per info: info@piemonteimmigrazione.it

3 marzo 2022
15.00 - 17.00
Google Meet

 

Formarsi non è tutto. L'eredità delle azioni di Capacity Building

Nell'ambito del progetto SOFIA - Servizi e Operatori Formati per l'Integrazione e l'Accoglienza e in collaborazione con il progetto Sa.M.Mi - Salute Mentale Migranti giovedì 3 marzo si terrà un incontro dedicato al tema del capacity building e della interconnessione in rete dei servizi rivolti all’immigrazione sul territorio.

Per partecipare è necessario compilare il seguente modulo online entro mercoledì 2 Marzo: https://forms.gle/ibqt4v3UqkTwd3p18

Il link per la partecipazione all’incontro verrà inviato il giorno prima dell’evento. A breve daremo diffusione del programma completo dell'incontro.

pdfprogramma

Per informazioni: info@piemonteimmigrazione.it

1 marzo 2022
16.00 - 18.00
Webex


In occasione della Giornata internazionale contro le discriminazioni, i progetti IDEAs e Scienza Migrante dell'Università di Torino discutono e si confrontano sul tema da diverse prospettive disciplinari, professionali e di vita.

pdfprogramma

Link per seguire l'evento: https://unito.webex.com/meet/eventicps

Cerca

Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search