Novità Legislative

Cerca nelle novità legislative

Precisazioni ed indicazioni operative relative alla procedura di emersione dal lavoro irregolare

Emanata la Circolare del Ministero dell'Interno del 4 dicembre 2012 n. 7529
contenente precisazione ed indicazioni operative relative alla procedura di emersione dal lavoro irregolare ex art. 5 decreto legislativo 16 luglio 2012 n. 109.

Importante l'indicazione della procedura da seguire nel caso di interruzione del rapporto di lavoro.

La circolare sottolinea che il datore di lavoro è tenuto a completare la procedura di emersione presentandosi avanti allo Sportello Unico per la firma del contratto di soggiorno ed assolvere all'obbligo di comunicazione obbligatoria di assunzione, così come indicato all'articolo 6 del decreto 29 agosto 2012. Nel caso in cui il datore di lavoro voglia interrompere il rapporto prima del termine della procedura, egli dovrà, comunque, presentarsi insieme al lavoratore il giorno della convocazione presso lo Sportello Unico e sottoscrivere, contestualmente al lavoratore straniero, il contratto di soggiorno, per il periodo relativo all'effettivo impiego del lavoratore.

Solo a seguito di tale adempimento si perfezionerà l'estinzione dei reati e degli illeciti amministrativi relativi al rapporto "emerso". Al lavoratore sarà consentito, quindi, di richiedere il rilascio di un permesso di soggiorno per attesa occupazione.
Nel caso, invece, il rapporto di lavoro si interrompa per il decesso della persona da assistere o per la cessazione di azienda, previa comunicazione allo Sportello Unico, sarà consentito, al momento della convocazione, il subentro nella procedura di un componente del nucleo familiare del defunto o del titolare dell'azienda subentrante. Qualora il predetto subentro non sia possibile, al lavoratore verrà rilasciato un permesso di soggiorno per attesa occupazione.
Si precisa, inoltre che, nelle more della definizione della procedura di emersione, i lavoratori stranieri non possono in ogni caso essere assunti da un datore di lavoro diverso da quello che ha presentato la domanda di emersione.

pdfscarica la Circolare n. 7529

Iscriviti alla nostra newsletter:

Search