Novità Legislative

Cerca nelle novità legislative

Contratto di lavoro sopravvenuto e rinnovo del permesso di soggiorno

Il TAR Piemonte, con la sentenza n. 554 del 2014, ha annullato il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno poiché l’Amministrazione aveva omesso di valutare il rapporto di lavoro instaurato a favore del ricorrente in epoca successiva all’adozione del rigetto. In particolare, il cittadino straniero, avendo reperito un nuovo contratto di lavoro, aveva provveduto a chiedere, tramite ricorso gerarchico, il riesame della sua posizione alla Prefettura che aveva invece ritenuto tardiva l’allegazione di tale elemento. In proposito, il Tribunale ha affermato che, ai sensi dell’art. 5, co. 5 D.Lgs. 286/98, l’Amministrazione è tenuta a prendere in considerazione tutti gli elementi sopraggiunti tali da consentire il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno che il richiedente abbia sottoposto all’autorità nell’ambito del procedimento amministrativo e quindi anche in sede di ricorso gerarchico.

pdfTAR Piemonte n. 544/14

Search