Notizie e Appuntamenti

Progetto Migr-Al. In Provincia di Alessandria siglato un Protocollo tra CAS e CPIA

  • 10/10/2017

DSC 1565Nell’ambito del Progetto Migr-Al finanziato sui fondi FAMI 2016-2019, di cui la Prefettura di Alessandria è ente capofila, sono in corso di realizzazione una serie di attività volte a supportare i soggetti pubblici impegnati nel sistema territoriale dell’accoglienza degli stranieri attraverso azioni concrete che intendono produrre sul territorio provinciale ricadute positive in termini di coordinamento e gestione del fenomeno migratorio.

All'interno dell'azione di rafforzamento delle reti territoriali, si sono avviati tavoli di lavoro per arrivare alla realizzazione congiunta di protocolli di azione condivisa su diverse tematiche strategiche.

Un primo step di tale lavoro è consistito nel definire un protocollo che permetta agli enti gestori di CAS, in collaborazione con i CPIA della Provincia, di poter meglio assicurare l’erogazione del servizio di alfabetizzazione e insegnamento della lingua italiana ai migranti richiedenti asilo ospitati nelle strutture, senza gravare ed anzi arricchendo l’offerta formativa dei CPIA.

Questo protocollo di intesa consente in particolare di garantire il livello qualitativo dei corsi di italiano organizzati dai soggetti gestori dei CAS, grazie al costante monitoraggio del CPIA.

Il protocollo di intesa, buona prassi sul territorio, viene sottoscritto in occasione di una serie di incontri organizzati nel corso nel mese di ottobre presso i Comuni capi zona, con la presenza dei rappresentanti di tutti gli enti firmatari.

I primi appuntamenti sono stati in data 5 ottobre ad Ovada con il CPIA 2AL e 9 ottobre a Casale Monferrato con il CPIA 1AL.

Gli incontri vedono coinvolti, oltre a Prefettura, UST, CPIA di riferimento e Comune capozona, anche i Comuni sede di CAS limitrofi ed i rappresentati di associazioni operanti nel privato sociale interessati: la finalità è di creare o rafforzare reti di collaborazione, per sostenere sinergie che consentano di affrontare in modo sempre più efficace anche altre tematiche attinenti all’integrazione dei migranti.

pdfProtocollo Area Ovadese

pdfProtocollo Area Casalese

Cerca

Search