Notizie e Appuntamenti

Corso di formazione operativa sui PON 14 Maggio 2015 - Torino

  • 08/05/2015

banner PON 14 20

Corso gratiuto di formazione operativa sui PON
una grande opportunità per la qualificazione del sistema di istruzione.

giovedì 14 maggio 2015

presso il Consiglio Regionale del Piemonte Palazzo Lascaris, via Alfieri 15

due sessioni alternative: ore 9.00 - 12.30 oppure ore 14.00 - 17.30

Con la partecipazione della Vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Daniela Ruffino

Evento organizzato da:

Associazione Nazionale Tecnologie e Digital Media per l'Educazione

beneficiariBeneficiari

Scuole pubbliche di ogni ordine e grado (comprese scuole dell'infanzia), CTP – CPIA, reti di scuole e territorio.

 

obiettivoObiettivi

Asso Edu promuove un percorso nazionale di formazione con l'obiettivo di permettere a tutti gli Istituti scolastici di avere una maggiore conoscenza delle fasi operative, della documentazione e degli strumenti tecnologici messi a disposizione dal MIUR e dalle Regioni per la presentazione, la realizzazione e la rendicontazione dei progetti.
Asso Edu, grazie al network dell'associazione, si avvale del supporto di consulenti e docenti in grado di presentare casi ed esperienze concrete, avendo gestito progetti Pon 2007 - 2013.

 

descrizioneArgomenti

I fondi:
- Differenze e analisi PON FESR e FES.
- Assi e Azioni: specifiche e finalità, differenze e impatti.
- Fasi operative: documentazione e procedure software MIUR e Regione a supporto.

Come si partecipa:
- Creazione di un progetto: criteri di selezione e ammissibilità
- Modalità di presentazione dei progetti: strumenti di gestione
- Capitolato tecnico: con il Piano Nazionale Scuola Digitale
- Bando di gara 
- Richiesta di offerta MePA.

Audit e rendicontazione

 

Per iscriversi click qui

iscrizione

Per informazioni contattare la segreteria Asso Edu all'indirizzo email comunicazione@assoedu.it

Con il patrocinio del Consiglio regionale del Piemonte e della Consulta Regionale Europea

logo consiglio regionale          consulta europea

 

approfondimentiApprofondimenti

testi ponI fondi sono i principali strumenti finanziari della politica regionale dell'UE, il cui scopo è quello di rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale riducendo il divario fra le regioni più avanzate e quelle in ritardo di sviluppo (art. 174 TFUE).
L'importanza vitale dell'istruzione ha portato alla decisione di adottare un Programma Operativo Nazionale (PON) per dare alle scuole italiane la possibilità di accedere alle risorse comunitarie, aggiuntive rispetto a quelle rese disponibili dal Governo nazionale, al fine di migliorare il sistema nel suo complesso con i seguenti fondi:
FSE - Fondo Sociale Europeo: finanzia interventi nel campo sociale, interventi sul capitale umano, quali miglioramento delle competenze per facilitare l'inserimento lavorativo o ampliamento dell'offerta di istruzione e di formazione.
FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale: finanzia interventi infrastrutturali e tecnologici, anche nel settore dell'istruzione.
La formazione proposta ha l'obiettivo di ridurre al minimo il rischio che i Fondi non vengano richiesti o correttamente utilizzati.

"Analizzando le statistiche sul tasso di realizzazione del Programma di spesa dei fondi strutturali nel periodo 2007-2013 (dati aggiornati all'aprile 2014) si delinea un quadro a tinte fosche per l'Italia, che si distingue per la sua, tutt'altro che lusinghiera, incapacità nello spendere i fondi comunitari. Emerge infatti un ritardo cronico nei confronti degli altri paesi membri, che vantano tassi di esecuzione decisamente più elevati del nostro. Ad esempio, il tasso di attuazione dei programmi operativi finanziati dal FESR si attesta poco al di sopra del 45%, un valore ben al di sotto della media Ue (60,81%).
La motivazione è essenzialmente determinata dalla difficoltà dell'accesso a questi fondi.
Per poter accedere gli Istituti Scolastici nelle figure dei Dirigenti Scolastici e Insegnanti necessitano di specifica formazione riguardante la richiesta, la fase della trattativa per l'acquisto e la rendicontazione". (Fonte Eurispes - Istituto di Studi Politici Economici)

Cerca

Search