Novità Legislative

Cerca nelle novità legislative

L’indennità di accompagnamento non costituisce “reddito” ai fini del rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo

Il TAR Piemonte, con la sentenza n. 247 del 2013, ha confermato il diniego di rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo per reddito insufficiente nei confronti di un cittadino straniero invalido al 100% e titolare della pensione di invalidità e dell’indennità di accompagnamento. Il Tribunale Amministrativo ha affermato che l'indennità di accompagnamento erogata dallo Stato in favore dei soggetti affetti da invalidità totale non rientra in alcuna delle categorie di reddito previste dall'art. 6 del D.P.R. 22.12.1986 n. 917, né è concettualmente assimilabile alle fonti di entrata previste dalla disposizione citata, trattandosi di un sussidio erogato dallo Stato, che non determina un incremento patrimoniale. Pertanto, ai fini della determinazione dei limiti di reddito previsti dagli artt. 9 comma 1 e 29 comma 3 lett. c) del D. Lgs. 286/1998 e successive modificazioni, non può tenersi conto degli importi percepiti a titolo di indennità di accompagnamento, non rientrando tali indennità nella nozione di reddito rilevante ai fini del rilascio del titolo di soggiorno richiesto.

Sentenza TAR Piemonte n. 247/2013

Search