Flag of Europe completo MinisteroInterno

FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020

Obiettivo Specifico 2. Integrazione / Migrazione Legale –
Obiettivo Nazionale ON3 – Capacity building - Circolare Prefetture 2022 - IV Sportello - PROG. 3855
CUP F69E23000010007

 

Il progetto ALFa2 – Oltre i confini delle fragilità si propone di aumentare le competenze e rafforzare la sinergia dei diversi servizi pubblici e privati del territorio che entrano in contatto con cittadini di Paesi Terzi per favorire l’identificazione precoce delle persone vittime o potenziali vittime di tratta e grave sfruttamento sessuale e lavorativo, con particolare attenzione ai luoghi di frontiera.

 

Durata:  Marzo 2023 - Febbraio 2024

target

 

Vittime o potenziali vittime di tratta e di sfruttamento lavorativo, persone a rischio di retrafficking, donne single con bambini, nuclei familiari, persone transessuali.

cosa offre

 

Percorsi di formazione su tematiche specifiche, relative alla tratta e allo sfruttamento sessuale e lavorativo rivolti a operatori/trici pubblici e privati che lavorano a contatto con cittadini di paesi terzi. Tavoli di concertazione e di confronto sulla lotta alla tratta e allo sfruttamento. Studi e ricerche approfonditi sui movimenti secondari e sull’accoglienza di nuclei monoparentali migranti.

target

 

Operatori e operatrici degli enti pubblici e privati della regione Piemonte che beneficiano degli incontri di formazione. Istituzioni, associazioni ed enti coinvolti nelle reti di governance attivate da Prefettura di Torino e IRES Piemonte, in collaborazione con la rete anti-tratta piemontese, gli enti di frontiera e la Regione Piemonte.

target

 

Le attività si realizzano in Piemonte, con un focus particolare sulla frontiera Oulx – Bardonecchia.

Obiettivi

> Migliorare l’identificazione precoce nei sistemi di accoglienza e nei luoghi di frontiera, al fine di orientare le persone vulnerabili al percorso più idoneo alla loro accoglienza, protezione e definizione dei bisogni grazie anche ad un miglioramento del meccanismo di referral;

 

> Migliorare la conoscenza e l’aggiornamento del fenomeno migratorio, con particolare attenzione alle logiche dei movimenti secondari europei, ai fenomeni sulle frontiere, ai flussi dai paesi di origine e alle tipologie di persone migranti (madri con bambini, uomini e nuclei familiari, ecc.).

> Rafforzare la governance territoriale dei servizi dedicati ai cittadini dei paesi terzi, secondo un meccanismo di confronto e dialogo multi-agenzia, al fine di garantire un sistema territoriale integrato e trasversale che risponda a logiche inclusive a livello socio-culturale, lavorativo e sanitario;

Attività

Chi Siamo

Capofila

regione piemonte

 

 

Partner

logo ires p

Search