Vittime di tratta

Presenza donne nigeriane nei Centri di accoglienza straordinaria (CAS)

tratta CASI dati dell’Osservatorio nazionale sulla tratta evidenziano che nel 2017 le donne nigeriane rappresentano il 76% delle vittime assistite dagli enti anti-tratta in Italia e, in particolare, l’88% delle vittime di sfruttamento sessuale. In Piemonte, il 90% delle persone accolte nelle strutture anti-tratta nel periodo 2014-2018 è costituito da donne di nazionalità nigeriana.

Poiché la grande maggioranza delle vittime di tratta di nazionalità nigeriana presenta domanda di protezione internazionale, le persone trafficate che arrivano in Italia e in Piemonte – se non identificate prontamente – vengono collocate presso accoglienze generiche per richiedenti asilo.
Nel maggio 2018, nei Centri del Piemonte erano ospitate 704 richiedenti asilo nigeriane. Di queste, oltre il 58% risiedeva nell'area metropolitana di Torino, l'11,7 e l'11,2%, rispettivamente, nelle province di Asti e Cuneo e il 10,7% nella provincia di Alessandria. Le province di Biella, Novara, Vercelli e VCO si dividevano il restante 8,5%.

xlsxtabella

Dati al 31/05/2018

Fonte: Prefetture del Piemonte

Approfondimenti

Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search