Abitare

Cosa sono e che cosa fanno le Agenzie sociali per la locazione - ASLO in Piemonte?

Le ASLO-Agenzie sociali per la locazione, sono sportelli comunali - previsti dalla deliberazione 36-1750 del 13/07/2015 - ai quali è affidato il compito di favorire la mobilità abitativa mettendo in contatto proprietari privati di alloggi e famiglie vulnerabili, promuovendo, attraverso un sistema di incentivi, la sottoscrizione di contratti concordati ai sensi dell’art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431 a canoni inferiori a quelli praticati sul libero mercato. Possono accedere a tale misura i Comuni ad alta tensione abitativa di cui alla delibera CIPE n. 87 del 13/11/20103 e i Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, che cofinanziano la misura con un contributo pari ad almeno il 10% delle risorse assegnate.

I beneficiari sono:

  • tutti i cittadini di nazionalità italiana, di un paese dell’Unione Europea, o cittadini non appartenenti all’U.E.  in possesso di un regolare titolo di soggiorno
  • residenti o aventi attività lavorativa da almeno un anno nel Comune sede di Agenzia o nei Comuni appartenenti alla medesima rete di Agenzie
  • aventi un ISEE inferiore a 26.000 euro
  • non titolari (richiedente e altri componenti del nucleo famigliare) di diritti esclusivi di proprietà (salvo la nuda proprietà), usufrutto, uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A1, A2, A7, A8, A9, ubicati in qualunque località del territorio nazionale o su uno i più immobili di categoria catastale A3, ubicati sul territorio della provincia di residenza

Le ASLO, compatibilmente con le risorse economiche disponibili, aiutano i cittadini interessati a sottoscrivere un nuovo contratto di locazione a canone concordato e erogano un contributo sia per proprietari sia per gli inquilini: Per i proprietari da un minimo di € 1.500,00 ad un massimo di € 3.000,00 in relazione alla durata del contratto e fondo di garanzia (a discrezione del Comune). Per gli inquilini il contributo varia da quattro ad otto mensilità del canone, in relazione alla fascia ISEE di appartenenza.

Il contributo non può essere replicato, per i proprietari, sulla medesima unità immobiliare e, per gli inquilini, in capo al medesimo beneficiario o ad altri componenti del nucleo famigliare, se non alla regolare scadenza del contratto di locazione, fatti salvi casi di forza maggiore accertati dalla commissione comunale.

Cfr. sito http://www.regione.piemonte.it/edilizia/ageLocazione.htm

Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search