Vota questo articolo
(0 Voti)

Quanti anni di residenza occorrono per richiedere la cittadinanza italiana?

La richiesta di cittadinanza italiana per residenza, prevista dall’art. 9 della L. 91 del 1992 può essere presentata dopo un periodo di residenza anagrafica nel territorio italiano che varia a seconda della cittadinanza dello straniero. I cittadini comunitari possono presentare la domanda di concessione dopo 4 anni di residenza, gli apolidi ed i rifugiati dopo 5 anni ed i cittadini di stati non appartenenti all’Unione Europea dopo 10 anni.

 

Ai sensi dell’art. 9 cit. la cittadinanza italiana può essere concessa anche allo straniero del quale il padre  o  la  madre  o  uno  degli ascendenti in linea retta di secondo grado sono stati  cittadini  per nascita, o che è nato nel territorio della Repubblica e, in entrambi i casi, vi risiede legalmente da  almeno  tre  anni oppure allo straniero maggiorenne adottato da cittadino italiano  che risiede legalmente nel territorio della Repubblica da  almeno  cinque anni successivamente alla adozione.

 

Letto 9178 volte Ultima modifica il Sabato, 18 Maggio 2013 21:55
Iscriviti alla nostra newsletter:
Joomla Extensions powered by Joobi

Search